Quarta isola del Mar Mediterraneo per estensione, la Corsica appartiene politicamente alla Francia ma geograficamente alla nazione Italiana, separata dalla Sardegna dal breve tratto segnato dalle Bocche di Bonifacio. Un terzo del territorio della Corsica è compreso all’interno di una riserva protetta, il Parco Naturale Regionale della Corsica, istituito nel 1972 a tutela della regione e delle specie animali e vegetali che la popolano.

Di origine antichissima, si hanno notizie della Corsica già 4.000 anni fa, in greco il suo nome era Kalliste – la più bella – . La Corsica era un crocevia di rotte per i commerci ed una meta particolarmente ambita dai conquistatori, in particolar modo per la sua posizione strategica. L’isola ha vissuto molteplici dominazioni, Fenici, Greci, Etruschi, Romani, Vandali, Bizantini, Pisani, Aragonesi, Genovesi e Francesi. La Corsica è inoltre celebre alla cronaca per aver donato i natali a Napoleone Bonaparte (Ajaccio 15 Agosto 1769).

Una delle peculiarità più interessanti di questa isola, è il suo dialetto. Influenzata dalla vicinanza e dalle dominazioni italiane, la Corsica ebbe come lingua ufficiale l’italiano fino al 1859, dal 1° Settembre di quello stesso anno infatti, la lingua di stato divenne il francese. Sopravvive tuttavia il dialetto corso, che viene diviso in due rami:

  • il corso cismontano – parlato nelle aree di Bastia, Corte, Calvi, Isola Rossa, Aleria e Saint Florent – influenzato dal dialetto toscano, il più diffuso sull’isola.
  • il corso oltremontano – parlato nella parte meridionale dell’isola, Ajaccio, Sartene, Porto Vecchio e Propriano – profondamente legato al dialetto sardo

Le spiagge della Corsica sono tra le più belle al Mondo, selvagge ed incontaminate, incorniciate da fitta macchia mediterranea e imponenti rilievi rocciosi, con acque limpide e cristalline, molto simili, per vicinanza e conformazione, a quelle più celebri della Sardegna. Tra le più belle spiagge della Corsica, Campomoro, nella parte sud-occidentale dell’Isola, Ostriconi, a breve distanza dalla famosa Île Rousse, Santa Giulia, conosciuta per le sue acque turchesi, Palombaggia, sicuramente una delle più famose e frequentate, Capo Corso, nel nord della Corsica, Cargese, Piantarella, in stile caraibico, un vero paradiso per gli amanti di windsurf, Rondinara, con sabbia bianchissima e acque turchesi, Lozari, selvaggia e ancora poco conosciuta, Lodo, a nord-ovest della Corsica e infine Tra Licettu, ancora poco conosciuta ma di una bellezza mozzafiato.

Oltre alla sua natura incontaminata, alle spiagge ed al mare cristallino, la Corsica è famosa anche per le sue cittadine, di origine antica ed oggi preziosa testimonianza della storia dell’isola. Ajaccio, Bastia, Bonifacio, Corte, Calvì, Sarténe, Île Rousse, Saint Florent e Porto Vecchio.

Tantissimi anche gli eventi dell’isola, in ogni stagione dell’anno festival musicali, rassegne cinematografiche e teatrali e tantissime attività all’aperto, escursioni e trail alla scoperta della natura selvaggia della Corsica.

Le Spiagge

le più belle spiagge della Corsica, dalle ampie distese sabbiose alle calette rocciose, acque limpide e cristalline e panorami mozzafiato…

La Corsica è famosa in tutto il mondo per le sue spiagge, dalle grandi distese di sabbia bianca alle piccole insenature rocciose, le spiagge dell’Isola sono meravigliose in ogni momento dell’anno, acque cristalline che brillano sotto il sole, verde macchia mediterranea tutto intorno ed imponenti rilievi di roccia che dominano dall’alto panorami mozzafiato.

Da nord a sud dell’Isola, tantissime spiagge da scoprire, ognuna particolare nel suo genere, dalle più conosciute alle più nascoste, le spiagge della Corsica sanno essere perfette per tutti i gusti, per gli amanti di kitesurf e windserf, per gli appassionati di kayak, per chi ama dedicarsi allo snorkeling o per chi, semplicemente, desidera trascorrere qualche pigra giornata sulla spiaggia leggendo un buon libro.

TOP 10 SPIAGGE

  • Campomoro : a circa 15km da Propriano, Campomoro è una delle più belle spiagge della Corsica. La spiaggia si trova nella parte meridionale dell’isola francese, proprio di fronte al Golfo del Valinco, tranquilla e ancora incontaminata, vi si accede percorrendo un breve sentiero a piedi. Non mancate di visitare la Torre Genovese, il Faro di Senetosa e il Porto di Tizzano.
  • Ostriconi : particolare nel suo genere, la spiaggia di Ostriconi sorge proprio a confine con uno dei luoghi più famosi della Corsica, il Desert des Agriates, zona selvaggia dell’isola, senza costruzioni e con strade per lo più sterrate. La spiaggia è una meravigliosa oasi di acqua blu e sabbia bianca.
  • Île Rousse : è una delle località più famose della Corsica, qui si trovano molte delle spiagge più belle e conosciute dell’isola, in particolare la Spiaggia di Bodri, la Spiaggia di Ghjunchitu, la Spiaggia Napoleon, Aregno Plage e Marina di Sant’Ambrogio.
  • Capo Corso : è uno dei luoghi più affascinanti della Corsica, in questa parte dell’isola sorgono infatti alcuni dei borghi più antichi e le spiagge più amate dai turisti. Qui si trovano la spiaggia di Tamarone, Cala Genovese, le Anse d’Aliso e la Spiaggia di Canari.
  • Cargese : si trova a solo 1 ora di distanza da Ajaccio, la baia di Cargèse è una delle mete più amate della Corsica, spiaggia bianca sottile, acque blu cristalline e sullo sfondo i ruderi del Castello Marbeuf e tanti sentieri naturalistici. Qui si trovano le spiagge di Capizzolu, Chiuni, Menasina, Stagnoli e Péro.
  • Piantarella : la spiaggia si trova a 5km da Bonifacio, è una piccola baia con acque cristalline e caraibiche, un vero paradiso per gli amanti degli sport acquatici.
  • Rondinara : è considerata la più bella spiaggia della Corsica, acqua turchese poco profonda, spiaggia di sabbia sottile e sullo sfondo una rigogliosa macchia mediterranea di mille sfumature di verde.
  • Lozari : in prossimità della città di Île Rousse,la spiaggia di Lozari è selvaggia ed incontaminata, 1,5km di spiaggia bianca e di acque cristalline dal fondale basso, in prossimità del Desert des Agriates.
  • Lodo : mare azzurro e spiaggia bianca di sabbia fine, la spiaggia di Lodo è una tappa imperdibile in Corsica. La spiaggia si trova nel Deserto di Agriates.
  • Tra Licettu : è una delle spiagge più particolari dell’isola, piccola e intima con acque cristalline, quasi trasparenti.

Cosa Vedere

La Corsica è una terra da scoprire, i suoi borghi antichi, la natura incontaminata, la cultura, gli eventi e le spiagge, dalle grandi distese di sabbia bianca alle calette più nascoste, il mare limpido e cristallino, i rilievi più interni… ogni angolo dell’isola è un prezioso segreto da scoprire!

  • I Calanchi : dal 1983 i Calanchi di Piana, in Corsica, sono stati riconosciuti come Patrimonio dell’Umanità UNESCO. Si tratta di una formazione geologica rocce di granito rosso che si ergono imponenti fino a 400 mt di altezza.
  • Riserva Naturale di Scandola : questa riserva è parte integrante del Parco Naturale Regionale della Corsica. Istituita nel 1975, questa riserva naturale è inserita tra i Patrimoni dell’Umanità UNESCO e, dal 1985 vanta il Diploma Europeo delle Aree Protette.
  • Gole della Restonica : si tratta di una delle mete più affascinanti della Corsica, oltrepassato il paesino di Corte, si incontra il letto del fiume Restonica, qui la potenza delle acque ha scavato la valle, creando delle suggestive gole, tra imponenti alberi, nel cuore del parco naturale protetto.
  • Gole di Spelunca : un canyon scavato da tre corsi d’acqua, Onca, Tavulella e Aitone. Le Gole di Spelunca si trovano tra le località di Ota e Evisa. Il paesaggio è maestoso, la profondità delle gole, l’intensità dei colori che spaziano dal verde, al marrone fino al rosa.. molto suggestivo!
  • Grotte di Bonifacio : sono le bellissime scogliere bianche di Bonifacio, infinite falesie che si ergono a picco sul mare cristallino di Bonifacio. Non perdete la Grotta di Saint Antoine, soprannominata anche Cappello di Napoleone, e la Grotta di Sdragonato, ovvero del piccolo drago.

Traghetti Corsica

In posizione strategica, nel cuore del Mediterraneo occidentale, la Corsica è raggiungibile in traghetto dalla Toscana, dalla Liguria e dalla Sardegna.

E’ possibile scegliere partenze diurne o notturne per la Corsica, di giorno il viaggio è più breve con tratte che variano dalle 4 alle 6 ore, in base al porto di partenza ed al traghetto scelto, di notte invece, si va dalle 9 alle 10 ore di percorrenza. Qualsiasi traghetto si scelga, sarà possibile portare a bordo il proprio veicolo (moto, auto, camper etc…) pagando un extra sul costo del biglietto. Per le percorrenze notturne è consigliabile prenotare una cabina, ma esistono soluzioni più economiche, come ad esempio una poltrona. Le principali compagnie di trasporti effettuano collegamenti da Livorno e Genova con arrivo nei porti principali della Corsica, Bastia, Bonifacio, Ajaccio, Calvi, Ile Rousse e Porto Vecchio. Le più importanti compagnie di traghetti per la Corsica sono Corsica Ferries, Moby, Blu Navy, Corsica Linea e La Méridionale.

Dove Dormire in Corsica

Una volta scelto l’itinerario, non rimane che decidere dove dormire durante una vacanza in Corsica, l’isola offre infatti tantissime possibilità, dai grandi hotel ai campeggi, passando per appartamenti privati e caratteristici B&B. 

Se siete amanti della natura, sicuramente la scelta migliore sarà un campeggio che, qui in Corsica, è una ver e propria filosodia di vita per molti visitatori, il campeggio è infatti l’ideale per chi vuole una vacanza all’insegna della semplictà, del relax, della convivialità e, perché no, anche del risparmio! Tantissimi i campeggi in tutte le più importanti località dell’isola, avrete solo l’imbarazzo della scelta… sul mare o nelle zone più interne. E poi tantissimi villaggi per chi vuole un soggiorno senza pensieri e a tutto benessere, hotel nelle città e nei borghi storici dell’isola, ville ed appartamenti privati per chi, anche in vacanza, non vuole rinunciare alla privacy, caratteristici B&B tra le deliziose vie delle cittadine storiche dell’isola…

Mappa della Corsica

La Corsica è la quarta isola del Mediterraneo per estensione, una regione unica nel suo genere, tra aspri rilievi, rigogliosa macchia mediterranea, spiagge di sabbia e scogli, acque cristalline e città d’arte.

LE CITTA'

CONSIGLI DI VIAGGIO