AJACCIO

La città sorge sulle coste occidentali dell’isola, ed è una delle mete turistiche di maggiore rilevanza del territorio, con meravigliose spiagge bianche e rocce che sorgono a picco sulle acque del Mediterraneo.

Il paesaggio è tra i più belli della Corsica, tra ampie colline dai dolci pendii, alle imponenti montagne rocciose, fino alle limpide acque del mare.

La vostra visita alla cittadina di Ajaccio può avere inizio con una passeggiate lungo la via più importante del paese, Corso Napoleone, tra negozi e locali caratteristici, la Biblioteca Municipale, edificata per volere del fratello di Napoleone e custode di importanti testi e documenti antichi appartenuti a personalità religiose e nobili durante la Rivoluzione Francese, il Museo Nazionale della Casa Bonaparte, che ospita la stanza della nascita dell’Imperatore di Francia, numerose sono poi le piazze, Piazza del Maresciallo Foch, Piazza d’Austerlitz ed infine Piazza du Diamant.

Ajaccio è custode di due meravigliose chiese, la Cattedrale, del XVI secolo e luogo del battesimo di Napoleone, e la Chiesa di Sant’ Erasmo, intitolata al santo protettore dei pescatori.

Sotto il profilo storico sappiamo che il nome Ajaccio proviene da una parola greca che significa “Buon Porto”, a testimoniare come la popolazione greca fosse presente sul territorio moltissimi secoli fa, successivamente la dominazione passa nelle mani di Roma, per poi finire sotto il controllo dei Vandali, dei Longobardi e della Repubblica di Pisa. Nel corso dei secoli poi la città divenne un importante dominio della città di Genova, sotto il controllo della quale, a partire dal XVI secolo, ebbe inizio la costruzione di alcune fortificazioni di difesa, in epoca successiva si assistette ad un iniziale interesse sull’isola, e di conseguenza sulla città, da parte della nazione francese, vi fu infatti un tentativo di conquista che però non ebbe i risultati sperati ed anzi rafforzò ulteriormente il potere di Genova. Nel corso del XVIII secolo ad assumere il potere fu Pasquale Paoli,celebre indipendentista còrso, ma ben presto la Francia si ripropose per il controllo di Ajaccio, questa volta riuscendo ad ottenere il potere dopo il  Trattato di Versailles, e vide la presenza al potere della figura simbolo della città, Napoleone Bonaparte, per molti versi amato e rispettato dalla popolazione, ma per molti altri difficile da comprendere ed accettare.

PRENOTA ORA



Booking.com