CORTE

Corte è una delle città simbolo della Corsica, sorge nei territori centrali più interni, ed è una delle mete turistiche più ambite dell’isola francese.

Grazie alle sua posizione più interna, la cittadina offre ai suoi turisti l’opportunità di scegliere tra numerose e varie attività sportive da praticare all’aria aperta, passeggiate tra sentieri e percorsi, in bicicletta, trekking o, in alternativa, scegliere di raggiungere le meravigliose spiagge.

Da non perdere la Fortezza, risalente al 1400, edificata sul punto più alto del paese, il Belvedere, la Chiesa dell’Annunciazione, con i suoi pregevoli affreschi.

Non dimenticatevi di visitare il Museo della Corsica, con interessanti esposizioni di oggetti, costumi ed utensili di uso quotidiano, la statua di Pasquale Paoli, il Palazzo Nazionale ed infine l’Università della Corsica, istituita nel 1765 dall’indipendentista Pasquale Paoli.

Il paese ha origini molto antiche, ancora oggi passeggiando tra le campagne e le vie del centro storico si avrà l’impressione nel passato, incontrando ad esempio pastori che ancora oggi si occupano della produzione di formaggio.

Pur avendo origini molto antiche però, la cittadina divenne importante a livello economico e politico solamente nei primi anni del XV secolo, quando divenne signore il Conte d’Istria, a lui il merito di aver combattuto contro l’allora dominatrice Repubblica di Genova, successivamente al potere si presentarono nobili della Corsica e di nuovo Genova, fino a che, nel 1750 sotto il potere di Pasquale Paoli la cittadina riuscì a proclamare la propria indipendenza. Durante il periodo indipendentista Corte divenne capitale della Corsica e si costituì come uno dei principali centri culturali dell’isola, assistendo alla creazione dell’Università, del Tribunale e della Zecca di Stato, ben presto però i francesi riuscirono a stabilire il loro potere sulla Corsica, determinando la fine del periodo indipendentista lanciato da Pasquale Paoli.

PRENOTA ORA



Booking.com